Estrattore di succo : Guida all’acquisto del migliore

Nel settore degli elettrodomestici, una delle ultime novità lanciate sul mercato è l’estrattore di succo. Un elettrodomestico non solo utile ma anche in grado di migliorare la qualità della vita, questa dote particolare è comprovata dal volume di vendite sempre in crescita per questa macchina pensata per offrire un metodo rapido e efficace di produrre succhi salutari in casa. Prima di acquistare un estrattore di succo però è bene accedere a tutte le informazioni a riguardo, una fonte ricca di tutti i consigli sull’uso e la manutenzione di questo elettrodomestico è senza dubbio internet, dove è possibile trovare anche le recensioni sui modelli migliori scritte da chi già possiede un estrattore.

Perché acquistare un estrattore di succo?

estrattore di succoConsumare frutta e verdura in quantità rilevanti per ottenerne il beneficio non è semplice, sia per ragioni di tempo che per abitudini alimentari difficili da cambiare. In effetti la razione giornaliera consigliata dagli esperti è di circa 400 Gr. al giorno consumati nella forma preferita. Quindi è un ottimo metodo anche quello di “bere” la frutta e la verdura in modo costante.

L’assunzione di frutta e verdura, incrementa la prevenzione di molti disturbi, soprattutto delle forme influenzali virali tipiche dell’inverno, i succhi a base di vegetali sono un vero toccasana per rinforzare le difese immunitarie, grazie al ricco apporto di vitamine. Un recente studio del prof. Charles S. Fuchs, direttore del Gastrointestinal Cancer Center al Dana-Farber, ha reso noto che il consumo di frutta diminuirebbe il rischio di contrarre malattie di vario tipo in modo sensibile. Inoltre consumare frutta e verdura in forma liquida ha molti vantaggi, è perfetta in estate quando per via del caldo è necessario idratare maggiormente l’organismo, è più digeribile della forma solida ed è molto più rapida la preparazione.

Migliore estrattore di succo : la nostra scelta

  • Aicok Centrifuga
  • __________
  • • Facile da usare e pulire
  • • Centrifuga ad alta rotazione
  • • Economico
  • Prezzo circa:
    70€
  • Panasonic MJ-L500
  • __________
  • IL VINCITORE
  • • Ottimo rapporto qualità/prezzo
  • • è possibile anche preparare sorbetti
  • • Un po' difficile da pulire
  • • Poco ingombrante
  • Prezzo circa:
    150€
  • Hurom HU 500
  • __________
  • • Ottimo Design
  • • Ottima Capacità Estrattiva
  • • Prezzo Alto
  • Prezzo circa:
    250€

Come funziona un estrattore di succo a freddo?

Il motore, è il componente principale dell’estrattore, che può essere a induzione o a spazzole, queste due tipologie di motore hanno caratteristiche differenti in merito a velocità e riscaldamento. I migliori estrattori di succo a freddo in commercio sono dotati di motori del tipo AC con velocità di 40-80 giri/min, per un ottimale rendimento e rapporto resa e bontà del succo. In pratica una velocità moderata permette di estrarre un succo più corposo e cremoso, inoltre la bassa velocità produce un calore moderato, in questo modo non c’è il rischio che le vitamine e i nutrienti contenuti in frutta e verdura vengano “bruciati” .

Caratteristiche della coclea

La coclea singola orizzontale, è stata il primo elemento facente parte dei primi estrattori di succo messi in commercio; oggi di solito viene montata sugli apparecchi più complessi e sofisticati, che possono estrarre il succo da verdure in foglia e da frutta piccola, come ribes e frutti di bosco. L’’uso di coclee singole orizzontali, abbinate a filtri o doppi filtri, permettono anche di spremere e triturare anche la frutta morbida, cosa impossibile per gli estrattori non dotati di questi elementi.
Gli estrattori di succo a freddo di ultima generazione sono montati con coclee verticali, meno ingombranti e molto più belli da vedere, unica pecca: sono più difficili da pulire. Le coclee verticali, si dividono in due tipi: a lama singola o a lama doppia, per facilitare l’estrazione e migliorare la resa. Il discorso cambia leggermente per le coclee a doppio albero orizzontale dall’ottima resa, ma molto più costose e molto più lente, il prezzo elevato dipende anche dai materiali con le quali sono realizzate: ovvero in acciaio inox chirurgico.

Filtri e bocche

Anche per i filtri troviamo due tipologie diverse: il filtro classico o quello realizzato in Ultem o Tritan, materiali simili alla plastica, ma più resistenti. Da sottolineare che tutti gli estrattori di succo sono dotati di vari accessori , filtri a maglie fine e larghe, le istruzioni e un ricettario; per gli estrattori a “bocca larga” ovvero quei modelli che permettono di introdurre gli ingredienti tagliati anche grossolanamente è bene ricordare che non vanno utilizzati per più di 30 minuti consecutivi, per evitare pericolosi surriscaldamenti; questi modelli sono più adatti all’uso professionale per bar e ristoranti.

Estrattore o centrifuga : quale scegliere?

estrattore centrifugaAcquistare un estrattore o una centrifuga non è la medesima cosa, anche se il risultato finale può sembrare simile; la centrifuga produce succhi più liquidi senza residui di polpa e non cremosi, gli scarti quindi sono molto più umidi e c’è una sensibile dispersione per quello che riguarda la resa; l’estrattore spreme e schiaccia a fondo gli ingredienti quindi produce un succo corposo e cremoso, gli scarti risultano asciutti e la resa è molto più alta.

estrattoredisuccosulweb.it © 2017 Privacy | Cookie